Torta di rose





Questa torta è proprio un classicone, soffice e burroso come piace a me...
Non è la prima volta che la faccio, ma stavolta ho modificato la ricetta, soprattutto per quanto riguarda il ripieno, che di solito trovavo esagerato nelle dosi, questa versione riveduta e corretta è più leggera e la si mangia più volentieri d'estate.
Naturalmente, invece della crema al burro, potete utilizzare delle marmellate a scelta!


Ingredienti (per una tortiera con cerniera da 26 cm.):

Per l'impasto:

- 675 g. di farina 00
- 1 bustina di lievito di birra secco
- 150 ml. di latte tiepido
- 120 g. di zucchero
- 75 g. di burro ammorbidito
- 2 uova
- 2 cucchiai di olio evo

- 3 cucchiai di marmellata di albicocche per glassare

Per la farcia:

- 80 g. di burro ammorbidito
- 80 g. di zucchero


Sciogliete il lievito secco insieme ad un cucchiaio di zucchero nel latte tiepido e mettete da parte per una decina di minuti.

 In una terrina capiente setacciate 375 g. di farina ed aggiungete al latte (dove avete sciolto il lievito); lavotrate prima con le fruste impastatrici e poi con le mani, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Coprite con un canovaccio e fate lievitare per 45 minuti.

Aggiungete al pre-impasto lievitato il burro morbido, lo zucchero e la farina rimasti, le uova (leggermente sbattute) e l'olio d'oliva. Impastate con le fruste apposite, finchè tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati.

Stendete ora l'impasto con l'aiuto di un mattarello e formate un rettangolo (lo spessore del mio rettangolo era di circa 7 mm.).

Per la farcia:

Montate il burro con lo zucchero e spalmate la crema ottenuta sul rettangolo di pasta.
Arrotolate quindi l'impasto (da parte del lato lungo) e tagliatelo in 11-12 pezzi (che assomiglieranno a delle girelle).
Disponete le girelle una accanto all'altra (ma non appiccicate) nella teglia imburrata ed infarinata.
Coprite di  nuovo con il canovaccio e fate lievitare per circa 2 ore.

Nel frattempo (15 minuti prima dello scadere delle 2 ore) preriscaldate il forno a 175°.
Trascorse le 2 ore, infornate e cuocete per circa 1 ora.

Togliete dal forno, fate raffreddare per 10 minuti, quindi spennellate con della marmellata di albicocche intiepidita e diluita con 2 cucchiai di acqua.

Fate raffreddare completamente e servite!




Deutsche Version





Diese Torte ist ein klassiker, die vor allem in Bäckereien und Konditoreien der Umgebung von Verona zu finden ist.
Ich habe sie immer gerne gegessen, aber habe auch manche Versionen ein bisschen zu süß und fettig gefunden, also habe ich diese "leichtere" Version geschaffen!

Zutaten (fur eine 26 cm. Springform):

- 675 g. Universalmehl
- 1 Päckchen Trockenhefe

- 150 ml. lauwarme Milch

- 120 g. Zucker
- 75 g. weiche Butter

- 2 Eier
- 2 EL Olivenöl


- 3 EL Marillenmarmelade zum glasieren


Für die Buttercreme:

- 80 g. weiche Butter

- 80 g. Zucker



Trockenhefe und 2 EL Zucker in der Milch auflösen, 10 Minuten zur Seite stellen.

In einer großen Schüssel 375 g. Mehl sieben und mit der Milchmischung zuerst mit den Knethaken des Handrührgeräts und dann mit den Händen solange  kneten, bis einen glatten  Teig entsteht.

Eine Kugel formen und mit einem Tuch decken. 45 Minuten gehen lassen.


Weiche Butter, restliche Zucker und Mehl, Eier (leicht verquirlt) und Olivenöl zu den Vorteig dazugeben und mit den Knethaken solange kneten, bis alle Zutaten gut vermischt sind.

Teig ausrollen und damit einen ca. 7 mm. dicken Rechteck formen.


Für die Buttercreme:

Weiche Butter und Zucker solange schlagen, bis eine Creme entseht.
Ausgerollten Teig mit der Creme bepinseln, zusammenrollen und in 11-12 Stücke schneiden.

Teigröllchen in die befettete und bemehlte Form geben (ein bisschen Platz zwischen den Röllchen lassen).
Die Form wieder mit dem Tuch decken und ca. 2 Stunden gehen lassen.


In der Zwischenzeit (15 Minuten vor Ende der 2 Stunden) Ofen vorheizen (175° Ober- und Unterhitze).
Torte in den vorgeheizten Ofen geben und ca. 1 Stunde backen.


Torte vom Ofen nehmen; 10 Minuten abkühlen lassen.
Marmelade mit 2 EL Wasser in einem kleinen Topf erhitzen und damit die noch Warme Torte bepinseln.
Komplett auskühlen lassen und servieren!

Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

11 commenti:

giulia pignatelli ha detto...

ciao titti, ho scoperto solo in questo momento il tuo blog. Ma che bello!!!.La torta di rose poi... è una mia passione, mi hai fatto pensare che è un po' che non la faccio, devo rimediare a settembre. Se ti va vieni a trovarmi anche tu!

colombina ha detto...

io questa la trovo sempre una delizia, un classicone che non mi perdo per nessuna ragione al mondo!!! Bacioni

La Titti ha detto...

Benvenuta Giulia e complimenti per il tuo blog!
Colombina, anch'io la trovo irresistibile!

accantoalcamino ha detto...

Ciao Titti, mai fatta la torta di rose, ma questa tua versione allegerita allieterebbe le colazioni di casa. Ciao.

( parentesiculinaria ) ha detto...

Ma è bellissima! Mi piace da matti... semplice e così... così... non lo so: chic? Di gusto? Raffinata e semplice?
Non lo so, ma MI PIACE!

pagnottella ha detto...

Voglio scriverlo in due lingue: GRAZIE! DANKE!
Un abbraccio grande
a presto

Paula ha detto...

I love your blog!
This looks so delicious!

Have a nice time!
Paula

francesca ha detto...

Un classicone di cui non avevo la ricetta!
copiata!
francesca

( parentesiculinaria ) ha detto...

E' da quando avveo lasciato il comento che l'avevo salvata. E finalmente l'ho fatta e postata!
Era già in preparazione l'altro giorno, quando ho sottoscritto il tuo contest, ma per scaramanzia non ho detto nulla, essendo ancoea non troppo ferrata coi lievitati.
Invece è venuta bene assai! Non perfetta come al tua, ma per essere la prima non mi lamento! :)

La Titti ha detto...

Ma complimenti, mi sembra ti sia venuta benissimo!
Brava!
Buona serata!

Angela ha detto...

una delle mie preferite.. buonissima 1!!!

Posta un commento