Panini al latte...il profumo e il sapore della mia infanzia




Finalmente vi presento una ricetta a cui sono legatissima e che ripeto quasi ogni settimana, dato che i miei uomini ne sono ghiotti almeno quanto me!.
Sono i panini della mia infanzia, quelli che andavamo a comprare al panificio vicino a casa, nella stessa strada dove ogni due-tre giorni andavo a portare da mangiare ai gatti randagi.
A volte da sola, a volte con il mio migliore amico, uscivo di casa con avanzi o croccantini appositamente comprati, entravo nel cortile della vecchia casa, e aspettavo l'arrivo di mamma gatta con i suoi 4 o 5 gattini...che ogni anno nascevano quasi sempre nella stessa combinazione di 2 neri, 1 tricolore e 1 o 2 tigrati (i miei preferiti, a cui ogni anno affibbiavo il nome di "Tigre" e "Indy").
Dopo aver dato loro da mangiare e averli fatti giocare un po', andavo al panificio a ritirare un sacchetto di panini al latte, che costavano cifre ridicole, tipo 1500 lire per quello che per me era un sacco enoooorme. Bisognava sempre ordinarli, altrimenti finivano già alle 8 di mattina...e io non ce la facevo mai ad arrivare lì prima delle 9:30!
Erano anni che cercavo una ricetta che ne riproducesse il profumo, la fragranza ed il gusto meravigliosi, e devo dire che la prima volta che ho assaggiato il risultato di questa ricetta, mi sono sentita come il critico gastronomico "Ego" di Ratatouille, che al primo boccone viene catapultato indietro nella sua infanzia!
Io uso la macchina del pane per preparare l'impasto, col programma solo impasto della durata di 1 ora e 25 minuti, ma immagino che anche senza il risultato sarà molto buono!
Eccovi la ricetta per 13 panini, ciascuno del peso tra 65 e 70 grammi.

PANINI AL LATTE:

- 300 ml. di latte tiepido
- 50 gr di burro morbido
- 1 cucchiaino di miele d'acacia
- 1 tuorlo d'uovo BIO
- mezzo cucchiaino di sale fino
- 500 gr. di farina 00
- 1 bustina di lievito di birra secco
- qualche cucchiaio di latte a temperatura ambiente per spennellare i panini

Mettete nella macchina del pane gli ingredienti in questo ordine: burro, tuorlo, miele, sale, latte, farina e lievito.
Avviate il programma "solo impasto" e attendete la fine della prima lievitazione.

Estraete l'impasto e poggiatelo su un piano infarinato.
Formate delle palline di 65-70 gr. di peso ciascuna (ve ne risulteranno 13), poggiatele sulla placca del forno ricoperta di carta antiaderente, schiacciatele leggermente e copritele con uno strofinaccio.
Lasciatele lievitare per 30-40 minuti.

Preriscaldate il forno ventilato a 180°.
Prima di infornare, spennellate i panini con del latte e infornate per circa 18 minuti, fino a doratura.
Lasciate raffreddare...io come al solito me ne mangio almeno uno ancora tiepido....non riesco proprio a resistere, e il mio piccolo gnomo di solito prende esempio dalla sua mamma ;)
Sono fantastici sia dolci che salati...quand'ero piccola non mancavano mai alle feste di compleanno, ripieni di tonno e maionese o salumi vari!

Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

1 commenti:

Xian ha detto...

Grazie Titti!!!!
Che ricordi!!!! :'-)

Posta un commento