Focaccia Pasquale / Osterpinze




Il profumo di questa focaccia porta con sè tantissimi ricordi d'infanzia, passeggiate sotto i primi raggi di sole dell'anno, visetti di bimbi che si illuminano davanti alle vetrine dei giocattolai e delle pasticcerie, piene di meravigliose uova di cioccolato decorate e di agnellini di pelouche, famiglie vestite a festa pronte a gustarsi golosi pranzetti...
È una focaccia presente nella tradizione di diverse zone, dal Veneto al Friuli fino all'Austria, ed è conosciuta sotto diversi nomi: focaccia friulana, focaccia pasquale, Pinze, Osterpinze. Una varietà di nomi accompagnata da una varietà di versioni, quella semplice, quella un po' speziata, quella con le mandorle a scaglie, quella con le uvette ed infine quella con uvetta e mandorle.
Io ho scelto la versione con le mandorle a scaglie finissime ed un pizzico di noce moscata, ispirata alla ricetta della Dr. Oetker trovata su internet e propriamente modificata.
Il risultato è stata una focaccia incredibilmente soffice ed aromatica, proprio come era nei miei ricordi!

Ingredienti:

- 450 gr. di farina 00
- 100 gr. di farina 0
- 1 bustina di lievito di birra secco
- 1 pizzico di sale
- 80 gr. di zucchero
- 1 bustina di zucchero vanigliato (circa 8 gr.)
- la scorza gratuggiata di un limone BIO
- noce moscata (la punta di un cucchiaino)
- 2 uova BIO
- 125 ml. di vino bianco aromatico (ho usato del moscato non frizzante)
- 125 ml. di latte intiepidito
- 100 gr. di burro fuso
- 50 gr. di mandorle a scaglie finissime

Per la "decorazione":
- 1 uovo leggermente sbattuto
- una manciata di mandorle a scaglie


In una terrina capiente setacciate le due farine e mescolatele con il lievito secco.
Create una fossa al centro e versatevi il sale, 2 uova, lo zucchero semolato e quello vanigliato, la buccia del limone, la noce moscata, il vino, il latte tiepido ed il burro fuso, quindi impastate il tutto con le fruste impastatrici, aggiungete dopo un paio di minuti anche le mandorle a scaglie e continuate ad impastare.
Lavorate per una decina di minuti con le fruste a cavatappi, finchè l'impasto si staccherà dai bordi e formerà una palla liscia ed omogenea.
Coprite la terrina con un canovaccio e mettete a lievitare in luogo tiepido finchè la palla avrà raddoppiato il proprio volume (indicativamente io l'ho lasciata lievitare un'ora e mezza, ma dipende dalla temperatura dell'ambiente!).

Trascorso il tempo della prima lievitazione, tagliate la palla in 4 parti e formate con ciascuna parte una sfera, impastandola brevemente, avendo cura di non distruggere le bolle che si saranno formate nell'impasto.
Foderate uno stampo a cerniera di 26 cm. di diamtero con della carta da forno e stendetevi le quattro sfere l'una accanto all'altra. Coprite con un canovaccio e lasciate lievitare per latri 20 minuti.
Nel frattempo preriscaldate il forno a 170° (sopra e sotto, non ventilato).

Trascorsa la seconda lievitazione, spennellate la superficie delle focaccine (che poi diventeranno una focaccia unica) con l'uovo sbattuto e spolverate con le mandorle a scaglie.
Infornate nel ripiano inferiore del forno e lasciate cuocere per 40 minuti.



Deutsche Version




In der Osterpinze stecken Düfte und Aromen, die eine Menge Erinnerungen zurückbringen: Spaziergänge in der warmen Sonne des Frühlings, fröhliche Kinder, die mit träumenden Augen in den wunderschön dekorierten Konditoreiauslagen starren, leckere Mitagessen bei Oma...
Das Rezept für dieses Wunder habe ich lange gesucht: diese Version habe ich auf der Dr.Oetker-Webseite gefunden und geändert...das Ergebnis ist genau das, was ich in meinen Erinnerungen hatte!

Zutaten:

- 450 g. Universalmehl
- 100 g. Mehl Type 1050
- 1 Päckchen Germ (trocken)
- 1 Prise Salz
- 80 g. Zucker
- 1 Päckchen Vanillezucker
- die geriebene Schale einer unbehandelten Zitrone
- 1 Prise Muskatnuß
- 2 BIO Eier
- 125 ml. Gelber Muskateller
- 125 ml. lauwarme Milch
- 100 g. zerlassene Butter
- 50 g. gehobelte Mandeln

Zum dekorieren:
- 1 Ei ( leicht verquirlt) zum bestreichen
- eine handvoll gehobelte Mandeln

In einer großen Schüssel die 2 Mehlsorten sieben und mit Germ mischen.
Eine Mulde in der Mitte drücken und darin Salz, Zucker, Vanillezucker, Eier, Wein, Milch, Butter, Muskat, Zitronenschale hinzufügen.
Alles mit den Knethaken des Handrührgeräts vermischen, Mandeln dazugeben und Teig 10 Minuten weiterkneten (mit den Knethaken), bis aus den Teig eine Kugel entsteht, die sich von den Rändern mühelos auslöst.

Die Schüssel mit einem Tuch zudecken und Teig so lange gehen lassen, bis er doppelt so hoch wird (ca. 1 und 1/2 Stunden).
Teig in 4 Stücken schneiden und aus jedem eine Kugel formen (dabei nur kurz durchkneten, ohne die Blasen zu zerstören).
Eine 26 cm. Springform mit Backpapier bekleiden und die 4 Kugeln darin nebeneinander legen (beim Backen wird eine einzige Pinze entstehen) . Mit dem Tuch zudecken und weitere 20 Minuten gehen lassen.
Daweil Ofen vorheizen (170° Ober- und Unterhitze).

Die 4 Teigkugeln mit dem Ei bestreichen und mit den gehobelten Mandeln bestäuben.
Im vorgeheizten Ofen (untere Ebene) ca. 40 Minuten backen.

Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

9 commenti:

dolci a ...gogo!!! ha detto...

ciao titti grazie per aver partecipato al mio contest....hai un blog bellissimo ti metto subito nella mia lista blogroll.....ciao baci imma

La Titti ha detto...

Ma grazie Imma e complimenti a te per le fantastiche ricette che mi fanno sempre sbavare davanti al monitor!! ;)

iana ha detto...

ma è meravigliosa titti... mi sa che presto te la copio!

Betty ha detto...

ma sai che è proprio invitante??? deve essere di un buonoooo.... complimeti!

Fabiana ha detto...

Ciao Titti, è davvero meravigliosa!! bravissima sono diventata una tua nuova fan. un bacio

La Titti ha detto...

Ma grazie 1000 ragazze!

Maria ha detto...

Che bella focaccia! Bravissima!
ciao :)

Lauradv ha detto...

L'ho fatta qualche giorno fa! E' favolosa! A breve la posto sul mio blog, linkando ovviamente il tuo bel blog :)
Grazie!

La Titti ha detto...

Cara Laura,

grazie per il link ed i complimenti!
Mi fa molto piacere quando qualcuno prova le mie ricettine e rimane soddisfatto!

Posta un commento