Buns semi-integrali alle erbe / Halb-Vollkorn-Buns mit Kräutern



Per chi non lo sapesse (ed è assolutamente legittimo!), i "buns" sono quei panini, originari della Gran Bretagna, utilizzati per gli Hamburger..sì, insomma, quelli morbidi col sesamo sopra...che di solito hanno un gusto abbastanza artificiale...ecco perchè, essendo io e la mia metà grandi consumatori di hamburger (di soia, di pesce, di carne e chi più ne ha più ne metta), ho deciso che era ora di provare a farli in casa.
Devo dire che la versione migliore che io abbia mai assaggiato, è stata quella degli hamburger di salmone nei buns all'origano fresco che ho gustato più volte al Sandbar di Vancouver...veramente uno spettacolo!
Lo ammetto, i miei non raggiungono quei livelli, ma di certo sono mille volte meglio di quelle schifezze che si trovano al supermercato...si conservano soffici ed aromatici in un sacchettino di plastica (tipo quelli gelo) per diversi giorni.
Premetto che potete usare le erbe aromatiche che più vi piacciono: io ne ho fatti al rosmarino, all'origano fresco, al basilico con qualche goccia di concentrato di pomodoro...sicuramente sono ottimi anche nelle versioni al patè d'olive, alle cipolle, ecc.
La ricetta è ispirata a quella di Gontran Cherrier ("Baguette & Bagel").


Ingredienti (per 8 panini):

- 1 bustina di lievito di birra secco
- 250 g. di farina 00 BIO
- 250 g. di farina integrale BIO
- 2 cucchiaini di sale
- 25 g. di zucchero di canna
- 2 cucchiai d'olio d'oliva
- erbe a piacere (sminuzzate)
- semi di sesamo


Sciogliete il lievito in ca. 30 ml di acqua tiepida e mettete da parte.
Per preparare l'impasto potete usare la macchina del pane (programma solo impasto, inserendo gli ingredienti nell'ordine indicato dal libretto delle istruzioni), il robot impastatore o le fruste a cavatappo dello sbattitore...fate un po' come vi è più comodo e, se non avete nulla di tutto ciò...beh, usate le manine!

In una terrina capiente (o nel robot) versate le due farine, il sale, il lievito sciolto, lo zucchero, l'olio e 270 ml. circa di acqua tiepida. Impastate il tutto fino ad ottenere una palla elastica e omogenea.
Ricoprite con un canovaccio e fate riposare per 15 minuti.

Tagliate l'impasto in 8 parti uguali ed aggiungete a ciascun "panino" le erbe che avete deciso di utilizzare, impastando brevemente e formando quindi delle palline.
Ricoprite una placca da forno con della carta antiaderente e metteteci sopra i panetti, premendoli leggermente.
Inumidite ora la superficie di ciascun panino con l'aiuto di carta da cucina bagnata, quindi passateli sui semi di sesamo, che ci rimarranno così ben appiccicati.
Ponete di nuovo sulla placca da forno, ricoprite col solito canovaccio e fate lievitare per circa 1 ora.

Preriscaldate il forno (sopra e sotto, 200°) ed inserite immediatamente una ciotola di metallo contenente 1 bicchiere d'acqua, che servirà per creare del vapore.

Trascorso il tempo di lievitazione, cuocete i buns per 15-20 minuti, quindi fateli raffreddare su una griglia prima di farcirli.




Deutsche Version



Buns sind die typischen Hamburger-Brötchen, die, die ziemlich künstlich schmecken aber angenehm weich sind...die hausgemachte Version ist wirklich zu probieren: gesund, weich, nach kräuter duftend...einfach perfekt für alle Burger-Versionen: egal ob Soja, Fleisch oder Fisch...
Ich habe verschiedene Versionen ausprobiert: mit Rosmarin, mit frischem Oregano, mit Tomatenmark und Basilikum. DIe schmecken sicher toll auch in den Versionen mit Tapenade, mit Zwiebeln oder mit Oliven!
Das Rezept ist von Gontran Cherrier ("Baguette & Bagel") inspiriert.




Zutaten (für 8 Brötchen):



- 1 Päckchen Trockenhefe
- 250 g.  BIO Universalmehl
- 250 g. Vollkorn Weizenmehl
- 2 TL Salz
- 25 g. Rohrzucker
- 2 EL Olivenöl
- frische Kräuter (z.B. Rosmarin, Basilikum, Oregano)
- Sesamsamen


Ihr konnt den Teig entweder mit Hilfe des Brotbackautomats (Kneten-Programm), der Küchenmachine oder der Knethaken des Handrührgeräts vorbereiten...naja, sonst geht es natürlich auch mit den Händen, wenn ihr starke Muskeln habt!!



Hefe in ca. 30 ml. Wasser (lauwarm) auflösen.

Die 2 Mehlsorten, Salz, Zucker, aufgelöste Hefe, Olivenöl und 270 ml. lauwarmes Wasser in eine große Schüssel (oder in die Küchenmaschine oder in Brotbackautomat) geben.
Zutaten gut mischen und solange kneten, bis sich eine elastische Teigkugel formt.
Mit einem Tuch zudecken und ca. 15 Minuten ruhen lassen.


Teig in 8 gleichen Stücken schneiden.
Jedes Teil  mit den ausgewählten (fein geschnittenen) Kräutern kneten, aus jedem eine Kugel formen und auf einen mit Backpapier belegten Backblech legen.
Die oberseite der Kugeln mit einem feuchten Küchenpapier benetzen und die feuchte Seite in die Sesamsamen drücken.


Kugelchen wieder auf das Backblech setzen, mit einem Tuch zudecken und ca. 1 STunde gehen lassen.


Ofen vorheizen (Ober- und Unterhitze 200°), ein mit einem Glas Wasser gefülltes Metallgefäß auf den Boden des Ofens stellen.


Buns im Ofen 15-20 Minuten backen.
Vor dem Gebrauch komplett auskühlen lassen!


Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

6 commenti:

Rosetta ha detto...

Quanto mi piacerebbe addentarne unoooo !!!
Sono molto invitanti.
Mandi

APRANZOCONBEA ha detto...

Non c'è che dire...sono proprio bellini! e sto già immaginando come poteva essere l'hamburger di salmone di Vancouver! anche io cara Titti sono rimasta affascinata da quella città! buona giornata.

accantoalcamino ha detto...

Ciao Titti, a casa ho un grande mangiatore di pane, vorrei provare a farli, mi sembrano di facile realizzazione, proverò a mettere i semi di zuca che trovo in Austria :-)

Titti ha detto...

Ciao omonima :)!!! Complimenti per il blog: è veramente carino!!! I buns ppeersonalmente li adoro: aperti a metà con formaggio fresco e salmone sono meravigliosi!!! Bacioni! ( mi aggiungo ai tuoi followers: già solo dal nome mi stai simpatica :))
Bacioni, Titti

La Titti ha detto...

Grazie per i complimenti!
@ Bea: guarda, io mi ci trasferirei anche subito...se non fosse così lontano da famiglia e amici!Buon giovedì!
@ accantoalcamino: ottima idea!anch'io adoro i semi di zucca!
@ Titti: grazie e complimenti a te per il blog...ricambio subito il favore ;)

La Titti ha detto...

Uffa! Blogger continua a cancellarmi i commenti...vabbè, ci riprovo a postare di nuovo la mia risposta!
Innazitutto grazie per i complimenti!
@ Bea: io a Vancouver mi ci trasferirei subito, se non fosse così lontano dai miei cari!
@accantoalcamino: ottima idea! Anch'io li adoro i semi di zucca!
@†itti: ma complimenti anche a te per il tuo blog! Ho ricambiato subito il favore con molto piacere!

Posta un commento