Lo Stollen dell'avvento / Christstollen für die Adventszeit



In Austria questo dolce è un po' quello che in Italia sono il panettone ed il pandoro: quando ne senti il profumo, vuol dire che Natale è in arrivo!
Devo dire che la versione fatta in casa è ottima e non è nemmeno paragonabile a quella che si trova nei supermercati.
La ricetta, spiegata in modo eccellente , l'ho presa dal giornale LECKER (di Novembre 2009), ho diminuito leggermente le dosi di burro e zucchero a velo della glassa, perchè mi sembravano esagerati!

Ingredienti per 2 Stollen:

- 150 ml di latte
- 500 gr. di farina 00
- 42 gr. di lievito di birra fresco
- 50 gr. + 2 cucchiai di zucchero
- 100 gr. di uvette
- 2 cucchiai di rum
- 150 + 150 gr. di burro ammorbidito
- 1 uovo
- 100 gr. di canditi
- 1 pizzico di sale
- 75 gr. di mandorle frullate
- 120 gr. di zucchero a velo

Intiepidite il latte.
In un'ampia terrina setacciate la farina e fate una buca nel mezzo, dove andate ora a sbriciolare il lievito. Aggiungete il latte nella buca e, con l'aiuto di una forchetta, mescolate lievito, latte e 2 cucchiai di zucchero con un po' di farina che tirate giù dai lati. Questa miscela nel mezzo andrà a costituire il vostro pre-impasto, eccolo qui:


Coprite la terrina con uno strofinaccio e fate lievitare per mezz'ora; nel frattempo mettete le uvette a bagno nel rum.
Il risultato del vostro pre-impasto lievitato è questo:


Sui bordi di farina aggiungete 50 gr. di zucchero, 1 pizzico di sale, 150 gr. di burro morbido e l'uovo. Con Le fruste per impastare mescolate il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo. Aggiungete ora i canditi, le mandorle e le uvette, impastando bene con le mani.
Mettete a lievitare per un'ora.

Impastate su un piano infarinato e tagliate l'impasto a metà.
Con le mani infarinate stendete ciascun impasto in 1 rettangolo di circa 20x25 cm.
Piegate un lato sopra l'altro coprendolo per 3/4 e premete la "collinetta" che si forma, verso l'interno (dalle foto capirete meglio!).
Mettete gli stolln su una placca da forno ricoperta di carta antiaderente.
Create con dell'alluminio due strisce che metterete come bordi di contenimento intorno agli stollen, così:


Fate lievitare per 20 minuti e, nel frattempo, preriscaldate il forno ventilato a 175°.
Infornare e fate cuocere per 10 minuti; abbassare poi la temperatura a 150° e continuare a cuocere per 20 minuti.
Estrarre immediatamente dal forno e cominciate la fase della glassatura.
Sciogliete 120 gr di burro in un pentolino.
Spennellate gli stollen bollenti prima con il burro e poi con lo zucchero a velo, alternando gli strati fino ad esaurimento (degli ingredienti, non dei nervi ;)...a me ne sono venuti 6...mamma mia, quante calorie!!!
Lasciare raffreddare e servite a fettine sottili (sazia moooolto).


Deutsche Version

Ein absoluter Weihnachtsklassiker...ich garantiere euch, dass die ausgemachte Version unglaublich besser als die industrieller schmeckt, es zahlt sich also wirklich aus, einmal einen Christstollen selber zu backen!
Das hervorragende Rezept habe ich im LECKER (November 2009 Ausgabe) gefunden, ich habe weniger Butter und Puderzucker für die Glasur verwendet, weil es mir alles ein wenig zu fettig war.

Zutaten (für 2 Stollen):

- 150 g. Milch
- 500 g. Universalmehl
- 1 Würfel (42 g.) Hefe
- 50 g. + 2 EL Zucker
- 100 g. Rosinen
- 2 EL Rum
- Salz
- 150 + 120 g. weiche Butter
- 1 Ei
- 100 g. kandierte Früchte
- 75 g. gehackte Mandeln
- 120 g. Puderzucker

Milch lauwarm erwärmen.
In eine große Schüssel das Mehl sieben und in der Mitte eine große Mulde drücken; Hefe hineinbröckeln. 2 EL Zucker und Milch in der Mulde geben und mit einer Gabel verrühren. Mehl vom Rand in der Mulde fallen lassen und mit den anderen Zutaten zu einem Vorteig verrühren. (siehe Foto oben)

Mit einem Tuch zudecken und Vorteig 30 Minuten gehen lassen. (siehe Foto)
In der Zwischenzeit die gewaschenen Rosinen in Rum einweichen.

50 g. Zucker, 1 prise Salz, 150 g. weiche Butter und Ei auf den Mehlrand geben und alles mit den Knethaken eines Handrührgeräts zum glatten Teig verkneten.
Kandierte Früchte, Mandeln und Rosinen hinzufügen und mit den Händen kneten.
1 Stunde gehen lassen.

Teig mit bemehltem Händen durchkneten, halbieren und 2 Rechtecke ausrollen (20X25 cm).
Jedes Rechteck Mittig längs eindrücken; eine Seite zu 3/4 über die andere schlagen, nach innen einrollen.
Mit der Alufolie 2 lange Streifen als Rahmen für die Stollen gestalten und um die Stollen legen. (siehe Foto)
20 Minuten gehen lassen, in der Zwischenzeit Backhofen vorheizen (Umluft 175°).
Im Ofen 10 Minuten backen, dann auf 150° herunterschalten und 20 Minuten weiterbacken. Sofort herausnehmen und glasieren:
120 g. Butter zerlassen und Stollen im Wechsel mit Butter bestreichen und mit Puderzucker bestäuben...ich habe 6 Schichten machen können!

In feine Scheiben servieren...der Stollen ist seeeehr sättigend!

Anche con questa ricetta partecipo alla raccolta della Casa di Betty:


Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

11 commenti:

Betty ha detto...

Grazie grazie per questa ricetta, è fantastica!! Ho letto da qualche parte di questo dolce ma non l'ho mai fatto, mi sa che è il momento di provare ;-)
Grazie ancora e buon lunedì! baciii.

La Titti ha detto...

Betty, io non lo trovo particolarmente laborioso ed è veramente buonissimo, soprattutto per quelli a cui piacciono i dolci "burrosi"!
Buon inizio settimana anche a te!

giancarlo ha detto...

Cara Titti anche a me piacerebbe questo dolce!!!Ma ghe massa buro e sucaro!!!
La mamma l'ha dito: no l'è par ti!!!

La Titti ha detto...

Eh, no caro!
No l'è mia roba dietetica 'sta qua!
Vedaremo, magari te trovo la version sensa sucaro!
Basi

Genny G. ha detto...

ma è bellissimo !una lievitazione perfetta...che merabiglia!!!

Maurina ha detto...

Sono anni che voglio provare lo stollen e questa ricetta mi sembra perfetta!! Grazie cara...

La Titti ha detto...

Genny, Maurina,
mi fa molto piacere che vi piaccia...se potessi ve ne manderei una fettina via mail ;)

Tina ha detto...

Questo Stollen dev'essere una goduria. Io ho già mangiato quello confezionato, ma fatto in casa ancora non ho avuto la fortuna. Sei stata bravissima e magari durante le feste mi cimento anch'io. Un saluto dalla Svizzera!

La Titti ha detto...

Grazie Tina!
Guarda, vale la pena provarlo, te lo assicuro..io domani lo rifaccio e poi lo regalo ad amici, fra l'altro avvolto nella stagnola si conserva fino a 3 settimane!

Tina ha detto...

Ciao Titti, anch'io ogni tanto in Svizzera compro la rivista Lecker (se non sbaglio è quella dove ogni tanto c'è una ricetta di Jamie Oliver). Ci sono davvero delle belle ricette!

Claudia ha detto...

Ciao, piacere di conoscerti! ti ringrazio per la ricetta, è un pò che giro per ricette di stollen e la tua mi piace proprio, le dosi e la riuscita perfetta e le spiegazioni del passaggio...la farò al più presto e ti saprò dire se anche io sarò così brava. un saluto.

Posta un commento